Danni della Cocaina sul Setto NasaleCresce a dismisura il numero di persone che si rivolgono alle strutture ospedaliere a seguito dei danni della cocaina sul setto nasale.

La perforazione del setto nasale, difatti, è la manifestazione clinica più conosciuta dell'abuso di cocaina.

Il primo caso conosciuto di danni della cocaina sul setto nasale fu descritto agli inizi del '900, quando coninciò a diffondersi la pratica dello sniffing di cocaina.

Ma cosa accade? La cocaina è un potente vasocostrittore e diminuisce l’apporto di sangue alla cartilagine del naso che tiro dopo tiro muore, fino ad andare in necrosi.

Successivamente il naso si fora all'interno, inizia a deformarsi, cominciano a verificarsi gravi perdite di sangue e rischi di infezioni.

E' a questo punto che la situazione comincia a diventare particolarmente preoccupante in quanto il respiro diventa difficile, le croste ostruiscono le narici, le mucose si ritirano, l’olfatto cambia e il naso rischia di collassare perchè non è più sostenuto dal tessuto cartilagineo.

La perforazione del setto nasale aumenta inesorabilmente, anche se si smette di sniffare, l’aria inspirata entra nelle narici e non trova ostacoli, di conseguenza scalfisce giorno dopo giorno la cartilagine del setto nasale.

E quando il setto nasale ha un buco, non sempre è possibile rimetterlo a posto: chiudere il foro della cartilagine richiede un'operazione complessa e non è detto che poi non si riapra.

Per comprendere anche l'entità di tale fenomeno, basta pensare che ultimamente c’è stato un aumento di pazienti che per cercare di porre rimedio ai danni della cocaina sul setto nasale, si rivolge direttamente a chirurghi plastici.

C’è il cocainomane cronico che si fa visitare con frequenza, ma anche ragazzine accompagnate dalle madri con il setto perforato o ancora chi ha dovuto subire operazioni complesse. Nessuno vuol ammettere di fare uso di droga.

Quando le persone che manifestano questo problema varcano la soglia di un dipartimento di Otorino-Laringoiatria non ammettono la propria dipendenza, l'uso di cocaina deve rimanere un tabù.

Solo in pochi ammettono subito di essere cocainomani, ma alla fine se la cocaina fa troppi danni e le persone non respirano quasi più, sono costrette a presentarsi per farsi curare.

Da questo si comprende quanto può essere devastante la dipendenza da cocaina, ragion per cui è necessario intervenire tempestivamente per liberarsi da questa terribile schiavitù.

Il Centro di Disintossicazione da Cocaina Narconon Il Gabbiano rappresenta una soluzione concreta ed efficace alla dipendenza da cocaina perchè si avvale di un metodo del tutto naturale appositamente studiato per spezzare tutti i meccanismi, fisici e mentali, responsabili di questa tossicodipendenza.

Grazie all'efficacia di tale percorso di riabilitazione, il Centro Narconon Il Gabbiano si attesta come uno dei migliori centri di recupero per cocainomani in Italia, tanto da essere considerato un punto di riferimento per tutti coloro che operano nel settore del recupero dalle tossicodipendenze.

Mettiti Subito in Contatto con gli Operatori del Centro Disintossicazione da Cocaina Narconon Gabbiano, Sapranno Offrirti la Miglior Soluzione Possibile al Tuo Problema